Baby Signs Italia

News

La nostra Arianna Colombani intervistata da “Libertà” di Piacenza

Quante volte ci siamo chiesti chissà cosa pensa un bambino piccolo che non sa ancora parlare. Oppure perché piange in modo disperato. C’è una tecnica che in America è diffusa da oltre trent’anni e dal 2015 è arrivata in Italia, si chiama Baby Signs e aiuta i genitori a capire bisogni e stati d’animo dei bambini tra 0 e 24 mesi. Tra gli Istruttori c’è anche la piacentina Arianna Colombani, che lavora, in ambito scolastico, come assistente alla comunicazione e conosce la LIS (Lingua dei Segni Italiana). La 31enne, che vive e lavora a Firenze, terrà un incontro formativo gratuito su Baby Signs Italia a Fiorenzuola, martedì 4 dicembre alle 18.30, allo studio di psicologia, psicoterapia e interventi psicoeducativi.

00:00Current time00:03

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *